Giannini. Il nostro esame di maturità non è selettivo e non si leggono dati disaggregabili

WhatsApp
Telegram

GB – Il ministro dell’istruzione Giannini ha commentato, alla fine di un’audizione in Senato, i dati inerenti l’esame di maturità pubblicati dal MIUR nei giorni scorsi, soprattutto in merito al numero di promossi, che quest’anno ha raggiunto il 99,2%.

"La maturita’ e’ un esame conclusivo di un percorso e non un esame con una funzione selettiva di per sé" ha detto il ministro, "questi numeri dimostrano che la nostra e’ una scuola che porta a compimento positivamente il percorso di formazione degli studenti".

GB – Il ministro dell’istruzione Giannini ha commentato, alla fine di un’audizione in Senato, i dati inerenti l’esame di maturità pubblicati dal MIUR nei giorni scorsi, soprattutto in merito al numero di promossi, che quest’anno ha raggiunto il 99,2%.

"La maturita’ e’ un esame conclusivo di un percorso e non un esame con una funzione selettiva di per sé" ha detto il ministro, "questi numeri dimostrano che la nostra e’ una scuola che porta a compimento positivamente il percorso di formazione degli studenti".

Ha inoltre affermato che non è opportuno fare confronti con i Paesi europei perché non tutti hanno un esame di Stato come il nostro, inoltre  "salvo il caso della Puglia, che ha una concentrazione di dati positivi" , non si vedono "dati disaggregabili".

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito