Giannini “Non studiare storia dell’Arte in Italia una contraddizione storica”

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – Intervista di Sicilia e Donna a Catania al Ministro Giannini. Un accenno alla storia dell’arte, sacrificata dalla riforma Gelmini.

red – Intervista di Sicilia e Donna a Catania al Ministro Giannini. Un accenno alla storia dell’arte, sacrificata dalla riforma Gelmini.

Un’ultima domanda, personalmente cosa ne pensa della cancellazione o della drastica riduzione delle ore di didattica della Storia dell’arte nella scuola di un paese come l’Italia che, peraltro a buon diritto, sostiene di voler basare la propria ripresa sul turismo e dunque sull’arte e sulla cultura?

«Ne penso male, come ho già detto in altri contesti, e proverò a correggere quello che si può, evitando stravolgimenti che sono sempre traumatici; non studiare a fondo la Storia dell’arte nascendo e crescendo in Italia è una contraddizione storica, culturale e quasi genetica che non possiamo assolutamente permetterci».

A fine ottobre erano state consegnate alla Camera dei Deputati le 15.000 firme raccolte per il ripristino della Storia dell’Arte nelle scuole Superiori e alla Storia dell’arte l’allora Ministro Carrozza aveva dedicato uno dei tweet del 31 dicembre, con i propositi del 2014 "Storia dell’arte sarà priorità per il 2014"

Seguici su FaceBook News in tempo reale

La situazione però ad oggi non è cambiata, anche se fino a febbraio si leggeva che il Pd "starebbe lavorando per portare avanti il proposito del Ministro Carroza per aumentare le ore di storia dell’arte".

Poi, il Ministro Giannini " "Sono assolutamente d’accordo”, ha detto il Ministro rispondendo ad un ascoltatore, "a non eliminare lo studio della Storia dell’arte". E ha raccontato un aneddoto legato alla sua visita presso la media Coletti di Treviso, dove un bambino avrebbe detto: "voglio studiare la Storia dell’Arte”, rispondendo ad una specifica richiesta del Premier.

Nè il Ministro Carrozza nè il Ministro Giannini hanno però chiarito i termini della questione, ossia se si pensa ad un recupero di ore disciplinari sacrificate dalla riforma Gelmini o a "progetti", intese, protocolli, che avrebbero natura e valenza didattica diversa.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, corso di preparazione valido per preselettiva, scritto ed orale. Con esempi. Ultimi giorni a prezzo scontato