Giannini d’accordo per non eliminare Storia dell’arte. Il contratto dei docenti è mortificante. E torna su stipendi legati al merito e liceo 4 anni

di redazione
ipsef

red – Oggi, su Radio1, il Ministro ha risposto ad alcune domande degli ascoltatori e ha colto l’occasione per dare alcuni, ulteriori, dettagli della sua visione della scuola.

red – Oggi, su Radio1, il Ministro ha risposto ad alcune domande degli ascoltatori e ha colto l’occasione per dare alcuni, ulteriori, dettagli della sua visione della scuola.

Storia dell’arte

"Sono assolutamente d’accordo”, ha detto il Ministro rispondendo ad un ascoltatore, "a non eliminare lo studio della Storia dell’arte". E ha raccontato un aneddoto legato alla sua visita presso la media Coletti di Treviso, dove un bambino avrebbe detto: "voglio studiare la Storia dell’Arte”, rispondendo ad una specifica richiesta del Premier.

Seguici su Facebook

Autonomia e valutazione degli insegnanti

Ha già fatto fatto numerosi interventi sull’argomento, ma quest’oggi, il Ministro ha voluto ribadire e specificare, definendo il contratto collettivo nazionale "mortificante".

Con Matteo Renzi ”condivido l’obiettivo di far cessare la mortificazione degli insegnanti restituendo loro quel ruolo chiave che svolgono non solo per l’istruzione, ma per la società intera”. ”In termini concreti – ha affermato – questo obiettivo passa anche per la revisione di un contratto mortificante per gli insegnanti, non solo perchè vengono pagati poco, ma anche perché privo di meccanismi premianti del merito”. I due termini chiave sono ”più autonomia e più valutazione: affidare la responsabilità agli istituti consente di premiare i molti che svolgono un lavoro straordinario, spesso rimasto in ombra perché privo di un riconoscimento, fatto salvo quello personale che arriva sempre dai ragazzi”. A tal proposito ”con concretezza, discuteremo di misure prima con il mondo della scuola e gli insegnanti, per poi sottoporle all’attenzione del parlamento”.

Liceo 4 anni

Torna sull’argomento, affermando di non avere nulla di "pregiudizialmente in contrario", ma è un argomento che va approfondito.

”Il modello dei quattro anni viene adottato anche in altri paesi e non ho nulla di pregiudizialmente in contrario"

Il programma Giannini, dettato ai quotidiani. Renzi e la costituente dei bambini. Utenti OrizzonteScuola chiedono reclutamento da graduatoria

Versione stampabile
anief
soloformazione