Giannini “chiusura scuole non statali rischio per lo Stato”. FLCGIL “pensi alle pubbliche”

Di
WhatsApp
Telegram

Botta e risposta tra il Ministro e il segretario della FLCGIL Domenico Pantaleo. Oggetto del contendere le scuole non statali che, secondo il Ministro fanno risparmiare allo Stato ben 6mld.

Botta e risposta tra il Ministro e il segretario della FLCGIL Domenico Pantaleo. Oggetto del contendere le scuole non statali che, secondo il Ministro fanno risparmiare allo Stato ben 6mld.

Il tutto a fronte di un investimento di 500mln di euro. I conti sono stati snocciolati durante il convegno Treellle "Scuole pubbliche o solo statali? Per il pluralismo dell’offerta Francia, Olanda, Inghilterra, USA e il caso Italia" svoltosi ieri a Roma.

"I 13.800 istituti, con un milione e 34 mila studenti, – ha continuato – sono finanziati da 500 milioni di euro. La media contributiva da parte dello Stato è di circa 490 euro a studente", con un risparmio di 6mld: ha detto il Ministro,

Immediata la levata di scudi della Flc-CGIL che invita il ministro a pensare alle scuole pubbliche, che devono "restare la garanzia di un’offerta formativa adeguata per tutti, come stabilisce la nostra Costituzione".

Giannini: famiglie che scelgono scuola paritaria pagano due volte, in tasse e retta. Berlinguer: guarire da malattia intellettuale della scuola non statale

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario infanzia e primaria incontri Zoom di supporto al superamento della prova scritta. Affidati ad Eurosofia