Giannini, bisogna rafforzare scuole paritarie

di redazione
ipsef

red – ”Oggi siamo in una scuola dell’infanzia paritaria. In tempi non sospetti ho manifestato quello che penso, e cioè che la libertà di scelta educativa anche in Italia debba trovare un suo spazio politico e un suo spazio culturale concreto. La raccomandazione del Consiglio d’Europa del dicembre 2012 richiama la legge Berlinguer 2001, sta a noi adesso applicarla”.

red – ”Oggi siamo in una scuola dell’infanzia paritaria. In tempi non sospetti ho manifestato quello che penso, e cioè che la libertà di scelta educativa anche in Italia debba trovare un suo spazio politico e un suo spazio culturale concreto. La raccomandazione del Consiglio d’Europa del dicembre 2012 richiama la legge Berlinguer 2001, sta a noi adesso applicarla”.

Lo ha dichiarato il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, a margine della visita alla scuola paritaria per l’Infanzia della Natività, a Padova.

”Occorre dare attenzione sul piano politico e la visita di oggi mi pare sia un segnale molto chiaro. Poi occorrono misure perché le scuole paritarie possano essere una delle opzioni per le famiglie – ha aggiunto Giannini – La scuola paritaria è uno dei punti del sistema che funziona meglio quindi si tratta di rafforzarla e di cercare sempre di tenerla all’avanguardia nel contesto europeo”

”Credo che il sistema educativo italiano debba fare questo sforzo dall’infanzia all’universita”’ – ha concluso

Giannini. "Tagliare gli scatti di anzianità? Non ho detto questo". "Non toglierò risorse alle statali per darle ai privati"

Versione stampabile
anief banner
soloformazione