Giannini ai ragazzi del Giffoni Film Festival. “La società in futuro andrà dove la porterà la scuola”

di redazione
ipsef

Il Ministro dell'Istruzione Stefania Giannini ha fatto visita alla Cittadella del Cinema ed ha incontrato 750 giovani giurati della sezione Generator +13 del Giffoni Film Festival. 

Il Ministro dell'Istruzione Stefania Giannini ha fatto visita alla Cittadella del Cinema ed ha incontrato 750 giovani giurati della sezione Generator +13 del Giffoni Film Festival. 
"A loro non descriverò il futuro – ha detto – ma dirò come la scuola deve preparararli ad un futuro che è pieno di incognite. Parlerò di una scuola aperta che fa dell'inclusione il proprio punto di riferimento, il modello. Darò due parole chiave: cooperazione e competizione. La scuola è ma deve continuare ad essere il luogo nel quale si socializza e si cresce insieme ma anche il luogo nel quale si acquisiscono competenze e nascono le eccellenze, perché la società in futuro andrà dove la porterà la scuola". 

Il Ministro ha parlato anche della chiamata diretta. "Aspetto cruciale, che interessa la selezione degli insegnanti. Mette un punto di novità: da una parte il fabbisogno della scuola, dall'altro il dirigente scolastico che si assume la responsabilità di convocare sulla base di criteri chiari e trasparenti". 

Il Ministro ha poi sottolineato parlando di innovazione tecnologica: "Le LIM ormai sono preistoria. Non bastano quelle, occorrono avanguardia, tecnologia, eccellenza. Contiamo con le prossime risorse – circa 1 miliardo di euro – di garantire connettività a tutti gli Istituti scolastici. Nel 2013 eravamo al 32%, adesso oltre la metà".

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare