Giannelli: “Obbligo vaccinale per i docenti? Vaccinare pure gli under 12, sennò il problema dei contagi a scuola non si risolve”

WhatsApp
Telegram

L’ipotesi di obbligo vaccinale per il personale scolastico non piace all’associazione nazionale presidi. Antonello Giannelli, presidente del sindacato dei dirigenti scolastici, a La Repubblica, spiega le ragioni del no.

“Non ha molto senso obbligare invece solo una categoria che già ha dimostrato grande responsabilità. Su un milione di persone, tra docenti e personale Ata, siamo al 95% di vaccinati; ne rimangono fuori 50mila e tra questi c’è chi non si può vaccinare per motivi di salute. Non mi pare che introdurre l’obbligo per questa parte residuale, stiamo parlando di un 5%, sia una priorità”.

Sulla vaccinazione dei bimbi: “Sono considerazioni che dipendono in modo determinante dall’opinione della comunità scientifica dei medici. La Società italiana di pediatria si è già espressa a favore. Se non vacciniamo anche gli under 12, che sono circa 4 milioni, il problema dei contagi a scuola non si risolve. Ma è chiaro che si può fare solo se i medici dicono di sì”.

Covid, obbligo vaccinale per i docenti: tempo fino al 15 dicembre per adeguarsi, poi stop allo stipendio. Il governo verso la decisione

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur