Giannelli: “Non si valuta il docente solo perché ha seguito un corso di aggiornamento, ma anche sull’entusiasmo che trasmette”

WhatsApp
Telegram

Non solo Legge di Bilancio. Durante il suo intervento a Tgcom24, il presidente dell’Associazione Nazionale Presidi, Antonello Giannelli, ha parlato anche di valutazione. 

“Occorre valutare tutti i dipendenti pubblici. Per la scuola, il merito è una questione particolare, dovrebbe essere riferito alla capacità del docente di coinvolgere tutta la classe. Sono contrario a una valutazione che premia il docente solo perché ha seguito un corso di aggiornamento, si deve valutare l’insegnante in base ai risultati, all’entusiasmo che trasmette e credo che l’unica persona in grado di farlo sia il dirigente scolastico”.

Poi aggiunge: “Il bravo professore è colui che porta avanti tutta la classe. Tra gli alunni dovrebbe instaurarsi solidarietà e tutto il gruppo classe dovrebbe essere valorizzato”.

Leggi anche

Manovra 2023, anche i presidi si lamentano: “C’è poco, molto poco per la scuola, non è una novità”

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici, è in Gazzetta Ufficiale: preparati per le prove selettive. Il corso con 285 ore di lezione e migliaia di quiz per la preselettiva. A partire da 299 euro