Giannelli: “Dopo anno difficile e complesso non era il momento giusto per scioperare”

WhatsApp
Telegram

“Dopo un anno difficile e complesso non era il momento giusto ed è inoltre anacronistico attribuire un significato totemico al concetto di sciopero”.

Così il Presidente dell’Associazione Nazionale Presidi, Antonello Giannelli spiega la scarsa adesione allo sciopero della scuola indetto ieri da Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda, che ha raggiunto una cifra intorno al 15%. ‘

“La scarsa adesione allo sciopero indetto da tutte le organizzazioni sindacali – sottolinea Giannelli all’Adnkronos – conferma quanto ho già detto nei giorni scorsi. A parte il fatto che non è il periodo giusto, dopo un anno scolastico così complesso, credo che le motivazioni dello sciopero non abbiano intercettato le esigenze della categoria, riferibili piuttosto alla riqualificazione professionale e al miglioramento retributivo”.

Secondo Giannelli, inoltre, “l’attribuzione di un significato totemico al concetto di sciopero nei servizi pubblici è sempre più anacronistico e, comunque, inefficace”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur