Giannelli: “Basta con la vuota retorica, la scuola non è al centro del paese, anzi è nella lontana periferia”

WhatsApp
Telegram

“Bisogna decidere cosa tagliare e incrementare gli investimenti sulla scuola. È una scelta politica. Se questa scelta non si fa sarà vuota retorica continuare a dire che la scuola è al centro del paese se stiamo a vedere gli investimenti la scuola non è al centro del paese, anzi, è nella lontana periferia”.

Così all’Adnkronos il presidente dell’Associazione Nazionale Presidi Antonello Giannelli, definendo “scandalosa” la percentuale di spesa rispetto al Pil che il Def ha riservato alla scuola.

“Il recente Def – ha sottolineato Giannelli – ha riportato al 3,5% la frazione di Pil dedicata all’istruzione , dopo una breve parentesi in cui è stato al 4% è ritornato al 3,5 a mio giudizio è una decisione scandalosa. Ricordo che la percentuale di pil dedicata all’istruzione in Europa è mediamente del 5% ei paesi nordici viaggiano intorno all’8% quindi parliamo di valori molto più alti. Credo – conclude – che se davvero la nostra politica crede che la scuola sia al centro del Paese come non ha mancato di dire in questi due anni allora lo deve dimostrare con i fatti e non a parole. cominciando ad incrementare la fetta di pil che viene destinata alla scuola”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur