Giannelli (ANP): per i privatisti siano le scuole a decidere la data degli esami preliminari

di redazione

item-thumbnail

Il presidente dell’ANP, Giannelli, è intervenuto riguardo alla situazione dei privatisti all’esame di Stato di II grado:

“Poiché anche questi esami, secondo la bozza dell’ordinanza, dovrebbero svolgersi in presenza, valgono integralmente le perplessità già formulate. In aggiunta a tale criticità, ritengo di dovere evidenziarne una ulteriore di carattere organizzativo. Le sessioni degli esami preliminari, infatti, si dovrebbero tenere ”a partire dal 10 luglio 2020” davanti al consiglio della classe dell’istituto collegata alla commissione alla quale il candidato è stato assegnato (art. 14, co. 2 del D.Lgs 62/2017) ma, poiché gli ordinamenti delle scuole secondarie di secondo grado, in base ai piani di studio, prevedono prove su discipline diverse e che si differenziano anche nel numero e nelle modalità, sarebbe opportuno che le date di svolgimento degli esami preliminari fossero decise autonomamente da ciascuna istituzione scolastica”.
Giannelli chiede quindi al Ministro di “apportare al testo della emananda ordinanza le modificazioni necessarie a risolvere le suddette criticità”.

Versione stampabile
soloformazione