Giannelli (ANP): “Con pandemia e Dad situazione peggiorata a scuola, serve intervenire subito”

WhatsApp
Telegram

“La pandemia ha fatto del male, le situazioni sono peggiorate e sono peggiorate di più dove le scuole sono state chiuse ma si partiva da un quadro già molto difficile. È necessario intervenire subito per apportare dei correttivi, delle modifiche”.

Così il presidente dell’Associazione nazionale presidi Antonello Giannelli a SkyTg24 in merito ai risultati dei test Invalsi.

“In Italia pratichiamo una didattica cosiddetta trasmissiva in cui i docenti spiegano e i ragazzi ascoltano e poi fanno i compiti. È una didattica che è andata bene, ora è in crisi e bisogna trovare modalità nuove e più coinvolgenti: dove accade i risultati sono buoni. Il docente deve avere le conoscenze e avere la capacità di rendere appassionante la sua materia. Assistiamo ad una scuola che non riesce a rinnovarsi. – ha aggiunto Giannelli – Serve un piano di aggiornamento vero con risorse economiche importanti e i presidi devono poter intervenire sulle modalità organizzative, le classi per esempio devono essere più omogenee”.

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario infanzia e primaria incontri Zoom di supporto al superamento della prova scritta. Affidati ad Eurosofia