Giannelli (Anp): apprezzo il metodo Bianchi basato sull’ascolto di tutte le posizioni

Stampa

Il Presidente nazionale dell’ANP, Antonello Giannelli, a margine del primo incontro ufficiale (in videoconferenza) tra il Ministro dell’istruzione Bianchi e le Organizzazioni sindacali ha così commentato:

“Ho molto apprezzato il metodo di lavoro proposto dal Ministro Bianchi, basato sull’ascolto di tutte le posizioni e sull’approfondimento delle tematiche più rilevanti per le quali saranno attivati specifici tavoli tecnici.
Durante la riunione si è parlato anche delle Ordinanze sugli esami di Stato e condivido la decisione di valutare di basare la valutazione degli studenti su un elaborato da concordare per tempo. Obiettivo dell’esame non è solo la valutazione degli apprendimenti ma anche la valorizzazione del percorso e dell’impegno di ogni studente”.

Continua Giannelli: “Il Ministro ha annunciato il rinvio delle elezioni del CSPI. Questo è condivisibile perché in questo momento sarebbe stato inopportuno sovraccaricare le scuole di ulteriori adempimenti organizzativi e aumentare il flusso di persone all’interno degli edifici scolastici”.

Conclude il Presidente dell’ANP: “Nel nostro intervento abbiamo messo in evidenza quelli che sono, a nostro avviso, i problemi più urgenti da risolvere prospettando anche delle ipotesi di lavoro. Come sempre ci mettiamo a disposizione dell’Amministrazione, nell’interesse del mondo della scuola e di chi ci lavora”.

Bianchi apre il dialogo con i sindacati e fissa le priorità: mobilità e reclutamento per avere i docenti in cattedra a settembre

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur