Giampiero Redaelli, presidente della Fism nazionale, riconfermato anche alla guida della Fism Lombardia

WhatsApp
Telegram

Fism – Giampiero Redaelli, 65 anni, lecchese, eletto nel settembre scorso presidente nazionale della Fism -la Federazione italiana scuole materne alla quale in Italia fanno riferimento circa novemila realtà educative e quasi cinquecentomila bambini – nonché già presidente di Fism Lombardia, è stato riconfermato ieri pomeriggio a Milano, anche alla guida di Fism Lombardia.

Ringraziando per la fiducia rinnovatagli, Redaelli ha ribadito il suo impegno in ogni ambito per l’effettivo conseguimento per tutti della gratuità e della parità scolastica, battaglia che sta portando avanti da anni insieme ai vertici della federazione, chiedendo la collaborazione di tutti per garantire “un servizio educativo di qualità nel mondo Zero-Sei, mission di tutta la federazione, nonostante le numerose difficoltà dovute a vari fattori: pandemia, denatalità, conseguenze della crisi ucraina, ecc.”.

Fism Lombardia rappresenta oltre 1400 scuole dell’infanzia paritarie (di cui oltre 800 con servizi per la prima infanzia), oltre 110.000 bambine e bambini, ed un rilevante numero di insegnanti e addetti. Non è inutile ricordare che nei millecinquecento comuni della Lombardia, 515 hanno solo la scuola dell’infanzia paritaria, mentre sia scuole dell’infanzia statali sia scuole dell’infanzia paritarie sono presenti in 353 comuni. Numeri decisamente eloquenti di un segmento no profit, in grado pure di crescere nell’ offerta, se adeguatamente finanziato.

“Confido di poter rafforzare l’interlocuzione, già in atto, a diversi livelli, con le istituzioni locali, amministrative, politiche ed ecclesiali, non dimenticando che l’impegno della Fism in ogni area del nostro Paese ha pure una forte impronta di valenza pedagogica, sociale e culturale”, ha detto ieri sera Redaelli. Aggiungendo: “Quanto al resto, vale sempre il nostro slogan: ‘Prima i bambini’….E come stiamo dimostrando – accogliendo tanti piccoli nuovi amici fuggiti dall’Ucraina – ‘Prima i Bambini’ ovunque. Augurandoci che ciascuno faccia la propria parte” .

Sposato con Chiara, padre di Francesco e Giacomo, nonno di Tiffany e Alma, da sempre impegnato nella vita ecclesiale del Decanato di Lecco, da poco pensionato, Redaelli aveva avviato la sua prima esperienza presso la scuola “Enrico Bonaiti” di Germanedo (Lecco), assumendo la carica di presidente. Dal 1994 al 1999 è stato presidente dell’Associazione scuole infanzia non statali di Lecco. Nel 1999, insieme ad altri presidenti, ha costituito la Fism provinciale di Lecco. Da oltre cinque anni alla guida di Fism Lombardia, nel settembre 2021 è stato eletto presidente nazionale, e, ora, anche la riconferma alla guida della Lombardia.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur