Giambrone (IdV): Edifici poco sicuri e Gelmini fa finta di niente?

di Lalla
ipsef

Ufficio Stampa Gruppo Italia dei Valori Senato – "Il grido d’allarme dei geologi sull’insicurezza dell’edilizia scolastica resterà ancora una volta inascoltato dal governo? Non si può aspettare l’ennesima tragedia prima di correre ai ripari, perché è in gioco la vita dei nostri studenti". Lo ha detto il capogruppo dell’Italia dei Valori in commissione Istruzione al Senato, Fabio Giambrone.

Ufficio Stampa Gruppo Italia dei Valori Senato – "Il grido d’allarme dei geologi sull’insicurezza dell’edilizia scolastica resterà ancora una volta inascoltato dal governo? Non si può aspettare l’ennesima tragedia prima di correre ai ripari, perché è in gioco la vita dei nostri studenti". Lo ha detto il capogruppo dell’Italia dei Valori in commissione Istruzione al Senato, Fabio Giambrone.

"Occorrono urgentemente le risorse per un piano straordinario per la manutenzione e la messa in sicurezza delle nostre scuole e – prosegue l’esponente dell’IdV – il ministro dell’istruzione non può fare finta di niente. Gelmini, anziché vantarsi per quel poco che funziona, dovrebbe, lei per prima, vergognarsi, perché In Italia due edifici scolastici su tre non sono a norma di legge e perché, rispetto agli altri paesi europei, l’Italia è sempre fanalino di coda anche per quanto riguarda il certificato di agibilità statica".

"Per la messa in sicurezza degli edifici scolastici occorrerebbero decine di miliardi di euro, mentre il governo ha stanziato allo scopo meno di un ventesimo di quanto servirebbe. Questa è la cruda realtà, il resto – conclude Giambrone – è solo propaganda".

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione