“Giù le mani dai bimbi, se chiudiamo le scuole chiude l’Italia. No alla Dad per i non vaccinati”. L’affondo di Raggi (M5S)

WhatsApp
Telegram

“Giù le mani dai bambini e dalla scuola. Se chiude la scuola chiude l’Italia. A nessuno venga in mente di imporre la didattica a distanza per i bambini non vaccinati in caso di contagi in classe”. Lo scrive su Facebook la consigliera M5S ed ex sindaca di Roma, Virginia Raggi, dopo le ultime misure anti Covid decise dal governo, anche sulla scuola.

“In queste ore ha preso il via un dibattito sulla possibilità, folle, di costringere i 3 milioni e 200 mila bambini non vaccinati (ovvero circa il 90%) a rimanere a casa per seguire le lezioni, se all’interno delle loro classi ci dovesse essere più di un caso di positività al Covid – continua -. I bambini vaccinati, ovvero circa 300mila piccoli, resterebbero soli in classe con gli insegnanti. Una discriminazione inaccettabile perché la scuola deve essere il luogo dell’inclusione”.

Ritorno in classe, Locatelli apre allo slittamento di una settimana: “Allunghiamo le lezioni a giugno, i ragazzi non possono perdere un giorno di scuola”

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso Orizzonte Scuola: aggiunte nuove simulazioni di prova orale da scaricare. Simulatore EDISES per la prova scritta. Solo 150 EURO