GI e TFA. Il Ministero rifiuta il confronto: metodo irrispettoso, rischio di contenzioso sulle decisioni

Di
WhatsApp
Telegram

Gilda – Si sono svolti al Ministero due surreali incontri, regolarmente convocati, per l´informazione ai sindacati sulle graduatorie d´istituto e sui futuri TFA.

Gilda – Si sono svolti al Ministero due surreali incontri, regolarmente convocati, per l´informazione ai sindacati sulle graduatorie d´istituto e sui futuri TFA.

Nel corso degli incontri ai sindacati non è stata fornita alcuna documentazione, mentre lo stesso ministero comunicava alla stampa i contenuti dei provvedimenti.

Si tratta di metodi irrispettosi del ruolo dei sindacati, con l´assunzione di provvedimenti che rischiano, per la loro incoerenza, di provocare un´enorme mole di contenzioso.

L´articolo 5 del vigente contratto di lavoro obbliga l´Amministrazione ad un confronto preventivo con i sindacati rappresentativi su questa materia: seguire una procedura diversa ed unilaterale rende di per sé giuridicamente imperfetti i provvedimenti.

Rifiutare aprioristicamente il confronto crea un clima pesante, che rischia anche di ripercuotersi sull´inizio del prossimo anno scolastico. Ci auguriamo un cambio di rotta da parte del Ministro, non escludendo in caso contrario, di impugnare i provvedimenti.

Graduatorie di istituto, firmato decreto: novità punteggi per TFA e Scienze della formazione primaria. Entrano i diplomati magistrale

TFA II ciclo: domanda on line entro il 10 giugno. Preselezione a luglio, corsi a novembre, 22.450 posti

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur