Ghali: “Ricordo con affetto la mia maestra elementare. Diceva che scrivevo bene. Diverse mie canzoni andrebbero studiate a scuola”

WhatsApp
Telegram

Ghali, famoso rapper, si è confessato ai microfoni di Radio Italia nella rubrica #atupertu. Tra aneddoti scolastici e desideri per il futuro, l’artista ha rivelato un talento per la scrittura riconosciuto fin dai tempi delle elementari.

Le lodi della maestra Elena

“Alle elementari la maestra Elena mi diceva che scrivevo bene”, ha raccontato Ghali, ricordando con affetto i primi incoraggiamenti ricevuti. Un talento confermato anche alle medie, da una professoressa di cui purtroppo non ricorda il nome, ma che vorrebbe tanto incontrare per ringraziarla.

Parlando di scuola, Ghali ha espresso un’opinione interessante: alcune canzoni italiane, come “Casa mia” con cui ha gareggiato a Sanremo, dovrebbero essere studiate a scuola per comprendere meglio l’attualità. Tra queste, l’artista include anche “Ora d’aria”, brano tratto dal suo album d’esordio, che con la sua pungente ironia critica la società e i suoi difetti.

Un messaggio per le nuove generazioni

Ghali si rivolge ai ragazzi con un messaggio di speranza: “Credete nei vostri sogni e non mollate mai”. Un incoraggiamento a coltivare i propri talenti e a non arrendersi di fronte alle difficoltà, proprio come lui ha fatto, arrivando a conquistare il successo internazionale.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri