.GET Guida all’Education Technology. La didattica attraverso i nuovi strumenti informatici

di redazione
ipsef

OS.it consiglia Maggioli Editore – Semplice, intuitiva, veloce e aggiornata per migliorare la qualità della didattica attraverso l’applicazione consapevole e smaliziata dei nuovi strumenti dell’informatica."

OS.it consiglia Maggioli Editore – Semplice, intuitiva, veloce e aggiornata per migliorare la qualità della didattica attraverso l’applicazione consapevole e smaliziata dei nuovi strumenti dell’informatica."

Informatica e multimedialità per educatori, docenti e professionisti della formazione

Questo libro porta a scoprire i vari punti di contatto tra le tecnologie informatiche e multimediali e il mondo della didattica, sviluppando in otto moduli:

  1. I concetti principali dell’informatica e la definizione delle componenti hardware e software di un sistema informatico
  2. Le maggiori applicazioni dell’informatica nella società contemporanea: l’office automation, Internet e il Web, i software gestionali l’e-government, i sistemi di automazione industriale, i modelli di intelligenza artificiale e reti neurali
  3. Un’ampia introduzione alle tecnologie multimediali e ai diversi formati dei file digitali
  4. Le diverse applicazioni della multimedialità in relazione alla creazione di presentazioni e all’intrattenimento online
  5. L’integrazione delle tecnologie informatiche nell’ambito della progettazione didattica e delle tecniche di instructional design con un focus sul multimedia learning, sulle mappe concettuali e sulle ontologie
  6. I dispositivi hardware per la fruizione di contenuti e-learning
  7. Una panoramica dei learning object più diffusi, dei software di valutazione dell’apprendimento e delle simulazioni e-learning
  8. Le potenzialità dei nuovi strumenti di gestione dell’e-learning, attraverso un’analisi delle piattaforme LMS e degli ambienti "social" per l’aprendimento collaborativo

Novità agosto 2013 in offerta speciale e senza spese di spedizione

Vai al sito della Maggioli per approfondire

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione