Gestire la classe, come essere incisivi nella comunicazione. Corso con iscrizione gratuita

La Programmazione Neuro-Linguistica è una disciplina nata in California negli anni ’70, ad opera di Richard Bandler e John Grinder.

Essa è lo studio dell’eccellenza personale, ed ha preso le mosse dall’indagine di ciò che fanno le persone molto efficaci e come lo fanno.

I due studiosi che hanno gettato le basi della PNL fanno riferimento ai nostri comportamenti esteriori, al linguaggio che usiamo e ai nostri processi mentali. La loro ricerca prese le mosse dallo studio delle caratteristiche che accumonavano i migliori terapeuti, comunicatori e persuasori del mondo, come ad esempio Virginia Satir, Milton Erickson e Fritz Perls, e così si accorsero che anche i leader, i venditori, i professionisti e gli insegnanti particolarmente brillanti possedevano queste caratteristiche.

Bandler e Grinder erano assolutamente convinti che queste “caratteristiche” ampiamente legate alle capacità relazionali, non sono “possesso” esclusivo di pochi, anzi… si tratta di abilità e competenze che si possono acquisire, migliorare e perfezionare.

La PNL, seppur non riconosciuta a livello scientifico e in perenne dibattito con la Psicologia ufficiale, ha dato importanti contributi in numerosi ambiti dell’agire umano ed effettivamente, negli ultimi 40 anni, ha rivoluzionato il mondo della comunicazione.
Il concetto fondante, attorno al quale è costruito l’intero percorso formativo proposto dalla PNL è quello di “empatia”, ovvero la capacità di capire, sentire e condividere pensieri e sentimenti degli interlocutori al fine di superare il “fattore critico”, l’ostacolo più frequente che si incontra in una relazione.

L’obiettivo primario di ogni forma di comunicazione deve, pertanto, essere sempre quello di aggirare le difese, sia consce che inconsce dell’interlocutore, creando un rapporto empatico che abbassi il livello del “fattore critico”. La PNL mette in evidenza in modo definitivo come la Comunicazione sia non soltanto “parlare”, ovvero il canale verbale, bensì il 93% della relazione riguarda i canali Non-Verbale e Para-Verbale. Viene attribuita pertanto, nel corso degli anni, ampio spazio allo studio dell’estetica della comunicazione, ovvero agli aspetti relativi alla “forma della comunicazione” oltre che a quelli relativi al “contenuto” .

I presupposti fondamentali della PNL

Al centro della “mission” della PNL c’è l’idea che non possiamo cambiare i comportamenti degli altri, ma possiamo (e dobbiamo) intervenire sui nostri…  vediamone alcuni in maggiore dettaglio:

  1. – Il significato della nostra comunicazione è nel risultato che si ottiene; molto spesso ci succede di parlare ma poi ci si accorge che il nostro interlocutore ha frainteso il messaggio ed è fondamentale fare chiarezza in maniera tale che il messaggio arrivi in maniera efficace.
  2. In qualunque momento (e situazione) noi comunichiamo, è impossibile non comunicare. Questo dovrebbe far riflettere  tutti, in quanto i nostri interlocutori noteranno il nostro comportamento complessivo, non solo mentre stiamo spiegando qualcosa ma anche mentre ci muoviamo, facciamo delle espressioni con il volto, mentre sorridiamo, ecc…
  3. La resistenza che oppone l’altro è l’effetto della mancanza di rapport, quando per rapport la PNL intende il rapporto che si instaura tra due persone, il sentimento reciproco di fiducia e partecipazione. Quando mancano queste componenti si incontrano delle resistenze.

La PNL e il sostegno alla didattica

Un altro pilastro della Programmazione Neuro-Linguistica è che tutti noi possediamo delle straordinarie risorse che, addestrate nel modo giusto, possono venire fuori… il lavoro della PNL si basa concretamente sul “miglioramento personale”. Prima di agire, come ad esempio, in un contesto complesso come quello di una classe, è importante apprendere tutte le potenzialità della Comunicazione e solo dopo metterle in pratica.

La PNL può essere un’esperienza che ci aiuta a migliorare il livello relazionale nella classe e non solo… che ci aiuta durante le lezioni in classe e anche nella vita di tutti i giorni.

La PNL è sostanzialmente uno strumento in più, una strategia in più, nelle mani dell’insegnante, che può aiutare a gestire molte situazioni relazionali che si possono creare in un contesto articolato come quello della classe. Infine è utile ricordare che possedere delle abilità relazionali più ampie ci permetterà di usare una maggiore flessibilità ed esercitare un’efficace guida nei confronti degli altri.

Competenze sviluppate con il sostegno della PNL

In conclusione è utile presentare quelle che sono le competenze sulle quali la PNL lavora, in modo tale da affinare la nostra sensibilità di docenti/insegnanti, rendendoci ancora più efficaci nella relazione e soprattutto nel “trasferimento” delle informazioni della didattica:

  • Fondamenti della comunicazione umana
  • La comunicazione verbale, non verbale e para-verbale; gli stili della comunicazione con la tecnica del ricalco e guida, empatia e rapport;
  • Riconoscimento e utilizzo del linguaggio del corpo e delle tonalità della voce per dare incisività al messaggio.
  • Comprensione dei sistemi rappresentazionali, ovvero il sistema visivo, il sistema uditivo e il sistema cenestesico;
  • Comprensione e uso coerente delle abitudini linguistiche, che ci possono rendere maggiormente efficaci e incisivi nella Comunicazione interpersonale, creando stati emotivi potenzianti e limitando quelli negativi.

La Programmazione Neuro Linguistica offre agli insegnanti gli strumenti teorici e pratici per ottenere risultati importanti, comunicare in modo incisivo e coinvolgente, per creare un dialogo aperto con i discenti e, cosa più importante, pur mantenendo la propria autorevolezza e assertività.
Anzi questo determinerà un “modello relazionale” che potrà essere “trasmesso” in modo funzionale proprio ai ragazzi, migliorando di molto anche il loro approccio alla Comunicazione.

La partecipazione al corso è gratuita, si può quindi scegliere se certificare le 25 ore di formazione, al costo di 49 euro, dopo aver visionato l’intero corso, che rimarrà comunque disponibile e fruibile gratuitamente per 150 giorni dal primo accesso in piattaforma.

Iscriviti e fruisci gratuitamente dei contenuti