In Germania super studenti grazie agli psicofarmaci

di
ipsef

red – Secondo la commissione sanità del Bundestag quasi uno scolaro su quattro ha utilizzato psicofarmaci per aumentare le proprie prestazioni intellettuali.

red – Secondo la commissione sanità del Bundestag quasi uno scolaro su quattro ha utilizzato psicofarmaci per aumentare le proprie prestazioni intellettuali.

Il medicinale più utilizzato è il Ritalin, a base di metilfenidato (mph) analogo alle anfetamine. Il Ritalin è inutilizzato per trattare i disturbi del deficit dell’attenzione e iperattività, ma stimolando il sistema nervoso centrale è diventato feticcio di quanti cercano un aiutino negli studi.

Ci poniamo una domanda. Come fa un minorenne ad accedere a questo tipo di psicofarmaci? Da un lato con la complicità dei genitori per le prescrizioni, dall’altro con la possibilità di acquisto tramite Internet.

Un fenomeno non indifferente se è vero che in Germania le vendite di tale farmaco sono cresciuta dai 35 chili del 1993 alle 1,7 tonnellate nel 2009.

Versione stampabile
soloformazione