Germani (ANQUAP): scuola aperta tutta l’anno, un po’ più lavoro per i docenti ma stipendio più alto

Si è svolto il tavolo di lavoro “Autonomia, governance e amministrazione delle scuole: analisi e prospettive” promosso da Anquap, Associazione nazionale quadri delle amministrazioni pubbliche. 

“Bisognerebbe utilizzare meglio le attrezzature, le strutture e il personale – ha spiegato – Noi riteniamo che su questo versante vi sia dello spreco, soprattutto per come sono organizzati i tempi. Abbiamo presentato una proposta perché la scuola possa funzionare tutto l’anno e tutto il giorno.

Non solo per le attività didattiche rivolte agli alunni, ma anche come “centro sociale” di riferimento per gli adulti e gli anziani.

Crediamo che si possa fare, questo richiederà un po’ più di lavoro per i docenti, ma si potrebbe pagarli meglio.

Porterà ad avere un impiego, un utilizzo delle scuole, anche nei priodi estivi e questo può essere estremamente utile, sia per i ragazzi, che a volte non sanno dove passare il tempo, sia per chi vuole utilizzare attrezzature e strutture e i beni delle scuole”.

Scuole aperte tutto l’anno e tutto il giorno, docenti con 25 ore settimanali per 11 mesi. Proposta ANQUAP

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia