Stipendio del personale della scuola: ecco cosa è accaduto a gennaio 2014. A febbraio saranno ripristinate le posizioni stipendiali. Nota MEF

di Lalla
ipsef

red – Con nota del 27 gennaio 2014 il MEF riepiloga gli interventi effettuati e in corso di attuazione nel sistema NoiPA nei confronti del personale della scuola, in materia di automatismi stipendiali.

red – Con nota del 27 gennaio 2014 il MEF riepiloga gli interventi effettuati e in corso di attuazione nel sistema NoiPA nei confronti del personale della scuola, in materia di automatismi stipendiali.

Nelle more della conclusione della sessione negoziale Comparto Scuola, per il recupero delle utilità dell’anno 2012, al fine della maturazione delle posizioni stipendiali e dei relativi incrementi economici, è stata disposta la sospensione cautelativa dei crediti erariali applicati in relazione al blocco degli automatismi stipendiali per l’anno 2013.

Per quanto riguarda gli stipendi di gennaio, già emessi come da messaggio n. 157 del 27 dicembre 2013, il rimborso del debito è stato effettuato con emissione straordinaria con esigibilità contestuale a quella dello stipendio ordinario.

Nello stesso tempo si è provveduto alla sospensione del credito erariale eventualmente rateizzato sulle successive mensilità.

In applicazione del D.L. n. 3, del 23 gennaio 2014, al personale interessato al riconoscimento dell’utilità dell’anno 2012, sempre nelle more della conclusione della relativa sessione negoziale, è stata ripristinata la posizione stipendiale superiore già attribuita nel 2013, ma successivamente retrocessa sulla mensilità di gennaio 2014.

L’importo di arretrato relativo alla mensilità di gennaio 2014 è stato registrato con il codice “4M2 – APPL. DL 3/2014 COMPARTO SCUOLA AC” e verrà liquidato con esigibilità entro la metà di febbraio.

Considerato che rimane fermo quanto previsto dall’articolo 1, comma 1, lettera b) del D.P.R. 122/2013, è confermata la proroga di un anno delle classi e degli scatti con decorrenza dal 2 gennaio 2014.

In attesa del supporto richiesto al MIUR per la regolarizzazione del personale non interessato al riconoscimento dell’utilità dell’anno 2012, e per il quale, pertanto, si applica la retrocessione alla classe inferiore a quella già attribuita nel 2013, rimane ferma, al momento, la sospensione del recupero dei pagamenti già effettuati dal 1° gennaio 2013.

Per avere evidenza nel sistema NoiPA delle posizioni stipendiali interessate agli interventi sopra descritti in applicazione del D.L. 3/2014, nella maschera iniziale dell’iscrizione visualizzabile da “Gestione Stipendi”, è stato inserito il seguente avviso: “Iscrizione con applicazione D.L. 3/2014”.

Dalla casella di posta elettronica [email protected] verrà inviato l’elenco del personale interessato.

La nota

Sul portale NoiPA compare anche il seguente messaggio "In applicazione del D.L. n. 3, del 23 gennaio 2014, per il personale della scuola interessato alla sessione negoziale finalizzata al recupero dell’utilità dell’anno 2012 e nelle more della conclusione di tale sessione, è stata ripristinata la posizione stipendiale superiore già attribuita nel 2013, ma successivamente retrocessa sulla mensilità di gennaio 2014. 

Il pagamento della differenza di stipendio per la mensilità di gennaio verrà effettuata con emissione straordinaria con esigibilità entro la metà di febbraio."

Decreto sblocco scatti stipendiali, già al Senato. Negoziazione con sindacati entro 30 giugno 2014 o tornerà retrocessione. Stipendi comunque salvi

Versione stampabile
anief
soloformazione