Genitori ricorrono al Tar di Catanzaro contro la chiusura delle scuole. Spirlì: “Scandaloso”

Stampa

Un ricorso al Tar di Catanzaro è stato presentato da un gruppo di genitori contro l’ordinanza del presidente facenti funzione della Regione Calabria Nino Spirlì che ha stabilito la chiusura di scuole elementari e medie fino al 15 gennaio e delle superiori al 31.

Lo ha reso noto lo stesso Spirlì in una diretta Facebook definendosi “scandalizzato”.

“Si tratta dell’ennesimo ricorso – ha detto Spirlì – dei soliti genitori contro un’ordinanza che vuole tutelare la salute dei ragazzi dei loro familiari delle persone deboli che vivono nelle nostre case. Sono pronto a combattere fino all’ultimo secondo”.

Riapertura scuole, in Calabria stop all’attività in presenza per le superiori fino al 31 gennaio. ORDINANZA

Stampa

Aggiornamento Ata: Puoi migliorare il tuo punteggio in tempi rapidi: corso di dattilografia a soli 99 euro. Contatta Eurosofia