Genitori: inaccettabile che non si sappia a chi si affidano figli a scuola

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato stampa del MOIGE  Movimento Italiano Genitori – In relazione al sequestro del bus con 51 studenti della scuola media Vailati di Crema, proviamo rabbia e preoccupazione.

Riteniamo inaccettabile che i nostri figli siano in mano a pregiudicati, che siano educatori o autisti. E per questo chiediamo al Governo norme più stringenti sulla selezione di chi opera con i ragazzi, controlli più frequenti e la responsabilità dei datori di lavoro sui comportamenti degli addetti e sulla loro fedina penale».
 
Per tale ragione chiediamo al Governo di adottare, con urgenza, una norma che consenta ai datori di lavoro e agli organi competenti un diverso e più selettivo reclutamento del personale, introducendo verifiche periodiche sull’idoneità acquisita degli operatori, aggiornando il casellario giudiziario e dandone comunicazione a tutti gli interessati, prevedendo un controllo rigido almeno in quelle mansioni che prevedono il contatto con minori, al solo fine di evitare il ripetersi di situazioni simili e di proteggere la vita dei nostri figli”, ha dichiarato Antonio Affinita, direttore generale del Moige – Movimento Italiano Genitori.
Bussetti: certificato penale obbligatorio per chi lavora con i ragazzi
Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione