Genitori che ricorrono al Tar contro bocciature, è boom in Campania

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Scuola sotto attacco dalle famiglie, sintomo sono i dati che il quotidiano Il Mattino ha divulgato i dati dei genitori che hanno ricorso al Tar contro le decisioni dei consigli di classe.

200 alunni bocciati

Secondo le stime del quotidiano, sono 200 gli studenti che a Salerno e provincia sarebbero stati bocciati. Un dato non esorbitante che ha però scatenato la reazione di alcune famiglie.

20 famiglie contestano decisione

Un numero che è pari al 10% dei bocciati e che è sintomo di un costume che si sta sempre più diffondendo: quello della contestazione dei risultati delle scuole sulla valutazione degli studenti.

Lo stesso quotidiano ricorda, ad esempio, come nei giorni scorsi il Tar di Salerno sia stato chiamato ad esprimersi sulla decisione presa da un consiglio di classe di un liceo scientifico. Con un primo round vinto dalla scuola, ma con i genitori che non si daranno per vinti e ricorreranno in appello.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione