Genitore, fare ricorso al Tar contro una bocciatura costa un occhio della testa. Lettera

Stampa
ex

inviata da *** *** – Padre di un alunno di […]. Ho letto il vostro articolo ( Interessantissimo e al quanto surreale. Mi spiego: da un po’ di Tempo più precisamente dal 16 Giugno giorno della Bocciatura di mio Figlio, sono stato sempre tentato di fare ricorso al (TAR ) contro la Bocciatura ma visto che in quella classe era l’unico non potevo inoltrare, in quanto Per fare un ricorso da solo costa un occhio della testa!!

Cosa già che non trovo giusta poiché in questo modo si lascia sempre per vinti le solite persone che gestiscono poi il Sistema”” Non so se mi sono spiegato!

Però prima di dilungare inutilmente il Discorso lascio a voi il libero arbitrio e verificare se effettivamente un Ragazzo con una pagella del Genere possa essere Bocciato senza neanche recuperare… Visto che le materie con cui è stato Punito (Storia e Filosofia con 4 – Fisica e Scienze Naturali con 5, ndr)al giorno d’oggi non è che servano poi a Tanto???

Ovvero ma una persona che in Matematica ha 8 come Voto finale è giusto che si Bocci!!! Considerando che poche settimane fa il TG5 parlò proprio che nel nostro caro paese

Giustamente il 90% dei Ragazzi viene Bocciato agli esami perché durante l’anno sia La Matematica che L’italiano resta una Chimera….

Ho scritto alla vostra testata perché mi avete acceso Quella Fiamma di Dolore che da Genitore porto ancora dentro e Che nessuno ancora mi ha dato una risposta

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì