Gelmini: Verrà sicuramente bandito concorso presidi

Di
Stampa

TMNews – Il ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, garantisce che "verrà sicuramente bandito al più presto" un concorso riservato ai presidi. "Ne parleremo giovedì con Tremonti al tavolo per la crescita. I presidi sono necessari – ha detto durante la presentazione di un progetto con il Comune di Milano per l’educazione motoria -, stiamo verificando il numero effettivo di necessità".

TMNews – Il ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, garantisce che "verrà sicuramente bandito al più presto" un concorso riservato ai presidi. "Ne parleremo giovedì con Tremonti al tavolo per la crescita. I presidi sono necessari – ha detto durante la presentazione di un progetto con il Comune di Milano per l’educazione motoria -, stiamo verificando il numero effettivo di necessità".

Quanto al taglio di 19.700 docenti nella scuola pubblica per il prossimo anno scolastico, Gelmini ha aggiunto che "non ci sono nuovi tagli né maggiori tagli, ma un piano di razionalizzazione che viene confermato. Non credo – ha ribadito – che ci saranno problemi di funzionamento perché abbiamo confrontato il fabbisogno effettivo di cattedre con il numero degli studenti". Secondo il ministro sono da escludere difficoltà anche per le spese di funzionamento delle scuole. "Non ci saranno problemi a differenza di quanto avvenuto l’anno passato. Abbiamo stanziato le stesse risorse disponibili ai tempi del governo Prodi, non sarà necessario chiedere soldi alle famiglie e le spese saranno coperte dalle somme statali".

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur