Gelmini: “Tutti vogliamo le scuole aperte. Il problema sono i trasporti”

Stampa

“Le scuole aperte le vogliamo tutti, il problema sono i trasporti. In vista di settembre abbiamo istituito un tavolo sui trasporti con i ministri Giovannini, Bianchi e Lamorgese. Con il nuovo anno scolastico si torna in classe al 100%”.

Lo ha detto il ministro Mariastella Gelmini durante la registrazione di “Porta a Porta”, in onda stasera su RaiUno.

Con le Regioni e gli enti locali c’è un rapporto positivo di leale collaborazione. Sulla scuola il ragionamento del governo è stato quello di alzare l’asticella della presenza al 70%, ma se qualche territorio avrà difficoltà ad arrivare a questa percentuale ci sarà una deroga“, prosegue l’ex Ministra dell’Istruzione.

Riapertura scuole, Governo aumenta il numero di studenti in presenza. Le Regioni furiose: “Avevamo un accordo”. Ma sono disponibili a nuovo incontro

“Stiamo andando verso le riaperture, e questa conquista non e’ la vittoria di Salvini, di Forza Italia o del centrodestra: è la vittoria degli italiani. Il coprifuoco non durera’ fino al 31 luglio, e non vediamo l’ora di abolirlo. Ogni due settimane verrà fatto un check a tutte le misure previste dal decreto: il primo sarà a metà maggio. Dispiace che la polemica sul coprifuoco abbia un po’ offuscato tutto il resto, ma questo è il decreto delle riaperture”, ha concluso Gelmini

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur