Gelmini (FI): ora religione cattolica non intacca laicità dello Stato. No ad abolizione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’Onorevole maria Stella Gelmini (FI) è intervenuto sulla mozione volta ad abolire l’ora di religione cattolica a scuola e a sostituirla con un’ora di educazione civica. 

Ora religione cattolica, mozione per abolirla e sostituirla con educazione civica

L’Onorevole Gelmini, come riferisce fanpage,  si è dichiarata contraria alla mozione in quanto l’ora facoltativa di religione non intacca la laicità dello Stato. Queste le Sue parole:

“L’idea di sopprimere l’ora di religione, contenuta in una mozione parlamentare a firma di senatori appartenenti a vari gruppi, non è assolutamente condivisibile. Né la rende più accettabile l’ipotesi di sostituirla con un’ora di educazione civica, che peraltro, grazie anche all’iniziativa di Forza Italia, verrà reintrodotta a partire dal prossimo anno scolastico. La laicità dello Stato, che certamente condividiamo, non subisce alcuna lesione: l’ora di religione è facoltativa e peraltro non è un’ora di ‘indottrinamento’ ma uno strumento per valorizzare le nostre radici ed il nostro patrimonio storico-culturale”

Quanto all’ora di educazione civica, ricordiamo che non sarà prevista un’ora in più, ma le 33 ore annuali dovranno essere ricavate dal monte ore annuale attualmente vigente nei vari Istituti e gradi di istruzione. Educazione civica, iter del testo di legge. Le principali novità

Versione stampabile
anief banner
soloformazione