Gelmini blinda le graduatorie

di Lalla
ipsef

red – Così titola Italia Oggi, nel riprendere la notizia diramata da Orizzonte Scuola venerdì scorso, di un possibile blocco dell’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento, previsto per la prossima primavera. La norma, da inserire nel Decreto Milleproroghe, bloccherebbe l’aggiornamento solo per un anno, al fine di consentire l’avvio del nuovo reclutamento. E di scongiurare l’assalto alle appetibili province del Nord.

red – Così titola Italia Oggi, nel riprendere la notizia diramata da Orizzonte Scuola venerdì scorso, di un possibile blocco dell’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento, previsto per la prossima primavera. La norma, da inserire nel Decreto Milleproroghe, bloccherebbe l’aggiornamento solo per un anno, al fine di consentire l’avvio del nuovo reclutamento. E di scongiurare l’assalto alle appetibili province del Nord.

Italia Oggi parla di "pressioni del Nord" , per evitare che il 48% dei docenti (questa è la percentuale degli insegnanti delle regioni meridionali) possa spostarsi nelle province a nord (non ben precisato a nord di quale città), grazie alla Legge 167/09.

Ricordiamo che la Legge è stato approvata dal Parlamento stesso e garantisce, per l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento biennio 2011/13, il cambio di provincia (scelta di un’unica provincia nella quale inserirsi a pettine) per i docenti che lo desiderino (possibilmente per lavorare senza il provvedimento salvaprecari).

Il link all’articolo originale

Versione stampabile
anief
soloformazione