GdL Milano: nuova vittoria del Pettine ANIEF

Di Lalla
Stampa

Ufficio Stampa Anief – Ancora successi per l’ANIEF presso il Tribunale di Milano. Nuovamente riconosciuto il diritto alla retrodatazione dell’immissione in ruolo in virtù del corretto inserimento a pettine nelle graduatorie 2009/2011. I legali ANIEF continuano a vincere in tutta Italia e il nostro sindacato continua ad ottenere piena ragione contro le “code della vergogna”.

Ufficio Stampa Anief – Ancora successi per l’ANIEF presso il Tribunale di Milano. Nuovamente riconosciuto il diritto alla retrodatazione dell’immissione in ruolo in virtù del corretto inserimento a pettine nelle graduatorie 2009/2011. I legali ANIEF continuano a vincere in tutta Italia e il nostro sindacato continua ad ottenere piena ragione contro le “code della vergogna”.

Gli Avvocati Walter Miceli e Guglielmo Abbate ottengono presso il Tribunale di Milano una soddisfacente conferma della solidità delle tesi sostenute dall’ANIEF sul perdurare del diritto all’inserimento a pettine nelle graduatorie 2009/2011 anche dopo l’avvenuta immissione in ruolo dalle nuove graduatorie 2011/2014. Ricostruendo con precisione e dovizia l’estenuante vicenda giudiziaria che ha impegnato il nostro sindacato fin dalla pubblicazione del D.M. n. 42/2009, il Giudice del Lavoro di Milano, Dott. Perillo, non ha dubbi e, soprattutto alla luce delle due sentenze della Corte Costituzionale ottenute dall’ANIEF, conclude per il pieno accoglimento del ricorso.

Il Ministero convenuto è stato, pertanto, condannato “ad emanare tutti gli atti necessari al riconoscimento, a favore della ricorrente, della decorrenza giuridica ed economica dell’assunzione a tempo indeterminato sin dall’1/9/2010, con ogni conseguente effetto sulla disciplina giuridica ed economica di riferimento” oltre che alla rifusione delle spese di lite liquidate in complessivi € 2.500.

L’ANIEF esprime completa soddisfazione per la vincente azione legale portata avanti con competenza e professionalità dai propri legali nei tribunali di tutta Italia e ribadisce, a quanti si sono affidati e continuano ad affidarsi con fiducia al nostro sindacato, il proprio impegno e la propria determinazione a portare avanti questa e altre battaglie per garantire il pieno rispetto del diritto, del merito e della Costituzione.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia