In Gazzetta Decreto che salva i Dirigenti dell’ultimo concorso

Di
WhatsApp
Telegram

Il Decreto permette ai Dirigenti, in carica a seguito dell’ultimo concorso, di continuare a svolgere le proprie funzioni in quelle regioni in cui i giudici hanno rilevato la necessità di rivedere le procedure concorsuali, fino ad espletamento delle stesse.

Il Decreto permette ai Dirigenti, in carica a seguito dell’ultimo concorso, di continuare a svolgere le proprie funzioni in quelle regioni in cui i giudici hanno rilevato la necessità di rivedere le procedure concorsuali, fino ad espletamento delle stesse.

Il Decreto è costituito da un solo articolo che vi riproponiamo integralmente

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
 
Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione;

Ritenuta la straordinaria necessita’ di adottare  misure  d’urgenza volte a garantire il regolare  svolgimento  del  servizio  scolastico
sull’intero territorio nazionale;

Ritenuta, in particolare, la straordinaria necessita’ ed urgenza diemanare, nelle more della rinnovazione e del completamento, a seguitodi annullamento giurisdizionale, della procedura concorsuale a  postidi dirigente scolastico, di cui al decreto direttoriale del 13 luglio 2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – 4ª serie speciale – n. 56 del  15  luglio  2011,  disposizioni  finalizzate  a  consentire   la continuita’  dell’esercizio  delle  funzioni  dirigenziali,  in   via transitoria  e  nelle  sedi  di  assegnazione,  dai   soggetti   gia’ dichiarati vincitori delle medesime procedure concorsuali; 

Sulla proposta del Presidente del  Consiglio  dei  Ministri  e  del Ministro dell’istruzione, dell’universita’ e della ricerca;

Emana il seguente decreto-legge: 

Art. 1
 
Disposizioni  urgenti  per  il  corretto  svolgimento  dell’attivita’ scolastica
 
  1. Al fine di garantire l’esercizio della funzione  dirigenziale  a seguito di annullamento giurisdizionale della procedura concorsuale a posti di dirigente scolastico, di cui al decreto direttoriale del  13 luglio 2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – 4ª serie  speciale – n. 56 del 15 luglio 2011, il personale in servizio con contratto  a tempo indeterminato con funzioni di dirigente scolastico,  a  seguito della procedura concorsuale annullata, continua a svolgere le proprie funzioni, in via transitoria e fino all’avvenuta  rinnovazione  della procedura concorsuale, nelle sedi  di  rispettiva  assegnazione  alla data di entrata in vigore del presente decreto. Sono fatti salvi  gli
atti  adottati  dal  predetto   personale   nell’espletamento   degli incarichi di cui al presente comma. 

2. Dall’attuazione del comma 1 non devono derivare nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur