“Gay”, anche gli insegnanti usano il termine per scopi discriminatori

di redazione
ipsef

item-thumbnail

A dirlo lo studio di LGBTI negli istituti italiani, con particolare riferimento alle scuole superiori.

Secondo quanto risulta dal sondaggio, quasi il 60% degli intervistati ha dichiarato di aver sentito usare la parola gay in modo dispregiativo o altri commenti omofobi.

Secondo quanto riporta Gay.it, lo studio denuncia che anche il 17,2% degli insegnanti usa a volte espressioni discriminatorie delle persone LGBT e che il 3% di loro invece utilizza apertamente un linguaggio omofobico.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare