Gavosto: “Estendere tempo pieno anche alle medie. Abolire gli indirizzi garantendo insegnamento materie base e opzionali come in Scandinavia”

WhatsApp
Telegram

“Una soluzione per rimettere in moto l’ascensore sociale è quello di adottare il tempo pieno non solo nelle scuole elementari, ma anche alle scuole medie per sviluppare competenze trasversali, ridurre le disuguaglianze e aiutare nell’orientamento per i passaggi successivi”.

Così l’economista Andrea Gavosto, direttore della Fondazione Agnelli, intervenendo ieri all’incontro su scuola e mobilità sociale nell’ambito del ciclo “Ne parliamo in Sapienza” promosso dal Cidic dell’Università di Pisa.

Abolire gli indirizzi come nei sistemi scandinavi

“La scuola è bloccata – ha aggiunto – e non è vero che in Italia si investa meno nell’istruzione, perché le risorse pubbliche sono in linea con quelle gli altri paesi avanzati. È vero però che non si spende in formazione, non si spende in strumenti didattici ed edilizia scolastica. Una soluzione, oltre a quella del tempo pieno non solo alle elementari, è imitare la Francia, abolendo gli indirizzi garantendo un nucleo di materie di base insegnate nello stesso modo e con la stessa qualità per dare a tutti le stesse opportunità di apprendimento. E poi una serie di materie opzionali. Un sistema analogo a quello dei sistemi scandinavi”.

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023, diventa docente di sostegno: corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, a richiesta proroga di una settimana