Gavosto: docenti giudicati da dirigenti, colleghi e genitori. Portfolio per avanzamenti carriera e stipendi [INTERVISTA]

WhatsApp
Telegram

“No ad aumenti a pioggia”, per Andrea Gavosto, direttore della Fondazione Agnelli, è necessario per il sistema scolastico italiano l’introduzione di un sistema di carriera dei docenti cui legare gli aumenti stipendiali.

Quello del docente è “oggi l’unico mestiere dove una volta entrati di ruolo si rimane nella stessa posizione per tutta la carriera, tranne per i scatti di anzianità

Come Fondazione Agnelli “auspichiamo un meccanismo in cui chi si impegna e ha qualità assume responsabilità maggiori e di conseguenza uno stipendio più elevato: dal coordinamento di un dipartimento fino a diventare dirigente“.

Questo “non è aziendalismo, ma organizzazione attraverso la carriera. Non siamo d’accordo nel dare aumenti retributivi a pioggia. Sappiamo che è un sistema inefficace.

Il passaggio da un gradino all’altro della carriera, dovrebbe essere “regolamentato da forme concorsuali per diversi passaggi di carriera. La carriera del docente, inoltre, dovrebbe essere accompagnata da una sorta di portfolio che comprenda anche il giudizio dei dirigenti, dei colleghi e dei genitori.

Inoltre, dovrebbe contenere “una valutazione delle competenze didattiche dei docenti. Ad esempio attraverso una lezione simulata che dimostri tale competenza.

L’intervista integrale

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso Orizzonte Scuola: aggiunte nuove simulazioni di prova orale da scaricare. Simulatore EDISES per la prova scritta. Solo 150 EURO