Gavosto: docenti demotivati, cambiare criteri di selezione e allontanare chi non è in grado di insegnare

di redazione
ipsef

item-thumbnail

La Stampa, 11 luglio. Il  commento di Andrea Gavosto agli argomenti caldi di questi giorni: esiti prove Invalsi e proposta autonomia differenziata per Lombardia, Veneto, Emilia Romagna anche per la scuola. 

Il modello di istruzione – spiega Gavosto – è fortemente accentrato, ma poi le differenze territoriali sono forti e aumentano con il progredire del corso di studi.

Bisogna ripartire da insegnanti e dirigenti

La formula di Gavosto

  • cambiare i criteri di selezione, puntando alla formazione didattica
  • consentire ai Dirigenti di promuovere i docenti migliori ad incarichi di responsabilità
  • incentivare collaborazione e controllo tra pari
  • estendere il tempo di presenza a scuola
  • dare incentivi di carriera

E infine, afferma Gavosto, trovare il modo di allontanare chi proprio non è in grado di insegnare.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione