Gassmann: “Il mio sogno è vedere una scuola meno punitiva, più incentrata sull’educazione divertente degli studenti”

WhatsApp
Telegram

C’è anche il mondo della scuola nelle riflessioni dell’attore Alessandro Gassmann durante un’intervista concessa al Corriere della Sera.

Nota figura del panorama artistico italiano, Gassmann ha reso noto il suo desiderio di vedere una scuola meno punitiva e più incentrata sulla comprensione ed educazione divertente degli studenti.

Gassmann, conosciuto anche per il suo ruolo in “Il Professore”, una popolare fiction Rai, ha sottolineato l’importanza della scuola come fondamento della società. L’attore ha espresso il desiderio di un approccio educativo meno punitivo, sottolineando come il suo personaggio nella fiction sia in grado di educare divertendo. Questa capacità, secondo l’attore, avrebbe potuto fare la differenza nella sua esperienza scolastica, avendo mancato di un docente che potesse entrare nella psicologia degli studenti e rendere l’apprendimento un’esperienza più piacevole.

Gassmann ha rivelato che, al contrario del suo personaggio, non ha avuto un docente illuminante durante i suoi anni di scuola, descrivendo l’ambiente scolastico come coercitivo. Le riflessioni offrono uno sguardo profondo sulle personali esperienze scolastiche dell’attore e su come queste abbiano plasmato la sua visione dell’educazione.

L’attore ha inoltre colto l’occasione per parlare di temi più ampi, evidenziando l’importanza per figure pubbliche di esprimere le proprie opinioni su questioni cruciali come i cambiamenti climatici, guerre, carestie e pandemie. Gassmann, da tempo impegnato nel tema del cambiamento climatico, ha sottolineato come sia fondamentale farsi sentire e contribuire in modo costruttivo al dialogo pubblico, soprattutto in momenti di crisi.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri