Gasparri “becca” il ministro Carrozza su Twitter, ma la provocazione non viene raccolta

di Giulia Boffa
ipsef

BG – Twitter è stato nei giorni scorsi campo di attacco dell’ex ministro Gasparri contro il ministro Carrozza.

Il ministro dell’istruzione martedì mattina ha scritto sul social network: "Ho detto che oggi più che mai abbiamo bisogno di libero pensiero e di intellettuali che offrono pensiero critico alla politica".

BG – Twitter è stato nei giorni scorsi campo di attacco dell’ex ministro Gasparri contro il ministro Carrozza.

Il ministro dell’istruzione martedì mattina ha scritto sul social network: "Ho detto che oggi più che mai abbiamo bisogno di libero pensiero e di intellettuali che offrono pensiero critico alla politica".
Il riferimento è alla  “Costituente” che dovrebbe riscrivere i programmi della scuola e dell’università con il contributo di studenti, insegnanti e intellettuali. "Faremo una consultazione sugli ordinamenti e sui cicli di studi e sulle nuove materie da inserire nei programmi", aveva annunciato qualche giorno fa il ministro.

Gasparri ha subito colto l’occasione per attaccare. "Ma parla dei tuoi errori". Il ministro non ha replicato.

Quattro giorni prima l’ex ministro delle telecomunicazioni aveva scritto sul suo profilo "Ministro Carrozza, non è lei la colpevole del caos della restituzione soldi del professori? Vergogna! Colpa sua! E scarica su altri!" Anche in questo caso la Carrozza non ha replicato.

 

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare