Gara banchi: partecipano 14 aziende italiane e straniere

Stampa

Oggi alle 14 si è chiusa la gara di partecipazione al bando per la fornitura dei banchi alle scuole. La gara non “andrà deserta” come annunciato da diversi produttori.

Il Commissario Straordinario per l’emergenza Covid-19, Domenico Arcuri, comunica che oggi alle 14.00 si è chiusa la gara europea per la fornitura dei banchi monoposto in
vista della riapertura in sicurezza delle scuole il 14 settembre. Sono state presentate 14 offerte, un risultato ritenuto soddisfacente.

Oltre alle imprese italiane, fanno sapere dall’ufficio stampa del Commissario Straordinario per l’emergenza Covid-19, tra i proponenti  vi sono anche aziende estere. La Commissione giudicatrice si è subito insediata e si è messa al lavoro per poter aggiudicare la gara entro il 12 agosto, come previsto dal bando.

I test sierologici cui dovranno sottoporsi, in modo volontario e gratuito, insegnanti e personale scolastico non docente, la produzione nazionale di Dpi che garantirà la fornitura a carico del Commissario di 11 milioni mascherine al giorno e di gel igienizzante a tutte le scuole italiane e, in ultimo, i banchi monoposto sono elementi essenziali per consentire la ripresa dell’anno scolastico garantendo le massime condizioni di sicurezza.

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!