Gallo (M5S): con Fioramonti convergenza su aumento stipendi, stop classi pollaio, continuità e concorsi ordinari

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Onorevole Gallo (M5S): felice di collaborare con il nuovo titolare del Miur.

L’Onorevole Luigi Gallo, presidente della VIIC Commissione Cultura della Camera, è intervenuto sul nuovo titolare del Miur, ricordando quali obiettivi si propone di raggiungere insieme a tutto il M5S. 

Gallo si è detto felice di poter collaborare con un Ministro che convergerà sui temi e sulle battaglie che il M5S ha sempre portato avanti:

  • aumento stipendi
  • abolizione classi pollaio
  • lotta alla dispersione scolastica
  • continuità didattica
  • istituzione di concorsi ordinari
  • diritto di accesso all’università con l’estensione della No tax area
  • nuovo reclutamento dei ricercatori

Ecco il post su FB:

Faccio un grosso augurio di buon lavoro al neo Ministro all’istruzione Lorenzo Fioramonti, certo che svolgerà questo incarico con la stessa competenza, coerenza e capacità di fare squadra che ha dimostrato in questi 14 mesi di Governo, riuscendo ad ottenere fondi importanti per il comparto universitario e della ricerca, invertendo totalmente la rotta rispetto alle scelte del passato

Abbiamo fiducia della sua visione, delle sue idee e delle soluzioni che metteremo in campo, coralmente, per affrontare le emergenze e i temi più importanti per la scuola, l’università e la ricerca. Da Presidente della Commissione Cultura alla Camera sono felice di poter collaborare con un Ministro all’Istruzione che, finalmente, convergerà sui temi e sulle battaglie storiche che il M5S ha sempre portato avanti.

Penso all’aumento degli stipendi del personale scolastico, l’abolizione delle classi pollaio, la lotta alla dispersione scolastica, la continuità didattica, l’istituzione di concorsi ordinari. Penso ancora al diritto di accesso all’università con l’estensione della No tax area per gli studenti che non hanno possibilità economiche di frequentarla e ad un nuovo reclutamento dei ricercatori che vada in contrasto con la precarietà.

Pretenderemo una scuola e un’università di qualità, che siano un fiore all’occhiello Italiano. E oggi abbiamo finalmente l’occasione di iniziare questo percorso, che sarà linfa vitale per tutti gli altri settori del Paese. Per tutto questo, Il Ministro Fioramonti, avrà tutto il supporto del Parlamento, in particolare della Commissione Cultura che sono onorato

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione