Gallo (M5S): assurdo, risorse per la flat tax e non per la scuola

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Così il Presidente della Commissione Cultura alla Camera, l’On. Luigi Gallo del M5S, commenta le parole del Ministro Tria di inserire la flat tax nella Legge di Bilancio 2020. 

Quali riforme per la scuola

L’On. Gallo ne ha ampiamente parlato nei giorni scorsi: servono soldi per eliminare le classi pollaio, far partire il progetto del docente laureato in scienze motorie alla scuola primaria, incrementare l’ed. civica.

Così infatti aveva scritto in un post di poche settimane fa

La cancellazione delle classi pollaio, l’ampliamento della no tax area universitaria per aumentare il numero degli studenti esonerati dal pagamento delle tasse universitarie, il superamento del numero chiuso alle facoltà universitarie, i finanziamenti al mondo della lettura e l’inserimento di educazione civica e costituzione nella scuola sono le misure che devono trovare finanziamento nel Documento di Economia e Finanze che il governo varerà ad Aprile per la manovra economica del 2020

Un segnale necessario per un Paese che vuole investire in Istruzione e Cultura ed invertire la rotta.

Adesso una doccia fredda

Vedremo nei prossimi giorni come si evolverà la vicenda.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione