Gallo (M5S) “67mila precari in ruolo dal prossimo anno”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Luigi Gallo, Presidente Commissione cultura Camera dei Deputati comunica che oggi la Camera dei deputati ha votato gli emendamenti al Decreto Dignità, alcuni dei quali riguardano il mondo della scuola.

Con l’emendamento approvato e proposto dalla deputata Lucia Azzolina del Movimento 5 Stelle si abroga la norma che prevede la scadenza delle collaborazioni per i precari della scuola dopo 36 mesi.

Luigi Gallo, presidente della commissione cultura della Camera dei deputati ha combattuto nella precedente legislatura contro questa norma della legge 107 : “Cancelliamo un altro pezzo della “Buona Scuola” di Renzi a firma PD – spiega Gallo in una nota – lo abbiamo detto e lo stiamo facendo”.

“E’ stata votata in parlamento la cancellazione della norma che definimmo “genera precari” varata dal PD – prosegue il deputato M5S –  che prevede che quando un precario della scuola ha fatto 36 mesi di servizio viene buttato per creare un altro precario che realizzi altri 36 mesi di servizio. Una norma assurda e diabolica”.

“Il M5S prevede di assumere 67mila precari già il prossimo anno – prosegue il presidente della Commissione Cultura -. I precari non staranno più parcheggiati in un limbo in eterno ma potranno partecipare a concorsi che saranno ripetuti periodicamente”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione