Covid-19, Galli: “Vaccinarsi non è un atto eroico, ma dovuto, pensato e da condividere”

Stampa

“Vaccinarsi non ha “niente di eroico, è un atto dovuto, pensato e condiviso. Il vaccino c’è, ha garanzie di validità e sicurezza, lo vado a fare anche per proteggere me stesso, ma credo che fare il vaccino sia anche un dovere sociale, soprattutto nella prospettiva di raggiungere l’immunità di gregge”.

Così a ‘Buongiorno’, su Sky TG24, Massimo Galli, direttore del reparto malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano, parlando del vaccino che riceverà a breve assieme al resto del personale sanitario.

Covid variante inglese, Cauda: “Virus mutato più veloce perché contagia i bambini”

Stampa

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese