Galletti, mandare via chi non fa bene. Giannini, non penso ci saranno tagli all’istruzione

Di
WhatsApp
Telegram

Oggi ad Assisi, durante l’incontro il Meeting nazionale delle scuole e degli enti locali per la pace, la fraternità e il dialogo "Sui passi di Francesco", sono intervenuti il Ministro Giannini e Gian Luca Galletti sulla meritocrazia nella PA.

Oggi ad Assisi, durante l’incontro il Meeting nazionale delle scuole e degli enti locali per la pace, la fraternità e il dialogo "Sui passi di Francesco", sono intervenuti il Ministro Giannini e Gian Luca Galletti sulla meritocrazia nella PA.

Il Ministro dell’Istruzione ha voluto rassicurare gli antistanti affermando che non ci saranno tagli alla scuola.  "Anche se i tagli della spending review coinvolgono tutta la pubblica amministrazione, e considerando pure che già è stata fatta in questo senso una cura dimagrante, sarebbe abbastanza contraddittorio – ha osservato Giannini – sottrarre comunque risorse alla scuola, visto che la consideriamo una priorità".

Gina Luca Galletti, Ministro dell’ambiente ha voluto fare un intervento relativamente alla riforma della pubblica amministrazione.

 Secondo il ministro, è necessario "premiare chi è in grado di fare le cose bene e invece mandare via gli altri. Questo è il grande sforzo da fare, insieme al ridimensionamento degli stipendi di chi in questi anni ha francamente guadagnato troppo".

"La pubblica amministrazione – ha spiegato – non deve solo risparmiare sui costi, ma deve pure essere più efficiente. All’interno della pubblica amministrazione c’è tanta gente brava e molta che non ha le competenze necessarie".

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur