Galiano: “Le giovani leve di insegnanti sono fenomenali: portano entusiasmo e metodi nuovi. La politica però si disinteressa dei giovani”

WhatsApp
Telegram

“Quasi sempre le giovani leve di insegnanti sono fenomenali. Arrivano con il loro entusiasmo, il loro coraggio, anche la loro incoscienza, utilissima in certe circostanze. E poi portano in classe metodi nuovi, e rappresentano occasioni di crescita per chi, come me, è da più tempo a scuola”.

Lo ha detto lo scrittore e insegnante Enrico Galiano intervistato da il Libraio.it, in occasione dell’avvio dell’anno scolastico e della pubblicazione del suo nuovo saggio, “Scuola di felicità per eterni ripetenti”.

In vista delle elezioni del 25 settembre, l’autore è meno ottimista: “Appare evidente come la politica mostri un totale disinteresse verso i più giovani, che non entrano mai nei discorsi dei candidati. E invece…”.

Galiano dice poi la sua sulle nuove generazioni di studenti e sulle cicatrici lasciate dai lunghi mesi segnati da Dad e pandemia: “Sento che la generazione che ci aspetta, i ragazzi che arriveranno adesso, sono temprati da due anni e mezzo di grandi difficoltà, e quindi forse da queste difficoltà, oltre alle tante cicatrici, avranno trovato il modo per ricavarne una forza diversa, nuova, inedita”.

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Hai ottenuto il ruolo? Il 28 settembre segui il webinar gratuito: “Neo immessi in ruolo: cosa c’è da sapere per superare l’anno di prova”