Galateo comunale per le chat fra gruppi di genitori di una stessa classe

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Le chat incontrollate fra i genitori nei gruppi di classe degli alunni potrebbero creare stess ed ansia.

Per questo motivo, il Comune di Ravenna ha deciso di intervenire e non potendo regolamentare la libertà di pensiero e di parola ha deciso di stilare almeno un vademecum. 

Nel galateo imposto dall’alto, rivolto ai genitori di bimbi nelle scuole per l’infanzia che creano gruppi di messaggistica istantanea, è prevista la figura di un moderatore o di un facilitatore nella conversione collettiva che avrebbe l’obiettivo di indirizzare il gruppo, evitando così pettegolezzi o la circolazione di giudizi o commenti su bambini e insegnanti.

Lo strumento, un elenco di buone pratiche, sarà presentato, come scrive il Corriere della Sera, a partire da questa settimana durante le assemblee delle scuole dell’infanzia comunali ai genitori dei bambini.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione