Le GaE infanzia non sono invisibili. Lettera

WhatsApp
Telegram

Che la scuola sia entrata nel caos ormai è risaputo, leggiamo ogni giorno titoloni sui giornali sulla mobilità e sul concorso 2016, degni di una gestione pressapochista di situazioni così delicate ed importanti.

Che la scuola sia entrata nel caos ormai è risaputo, leggiamo ogni giorno titoloni sui giornali sulla mobilità e sul concorso 2016, degni di una gestione pressapochista di situazioni così delicate ed importanti.  C'è un'altra categoria che avrebbe bisogno di più visibilità su quanto ha subito, sta subendo e subirà:i precari delle GaE infanzia. La legge 107/2015 li ha esclusi dal potenziamento legandoli ad una legge delega sul percorso 0-6,ma non c'è nessuna disposizione che stabilisce nè il numero o le modalità di assunzioni, nè i tempi di realizzazione. Ci sono state delle promesse da parte dell'on. Puglisi (cfr. vostro articolo Immissioni in ruolo 2016/17 15% GM,88% Gae… del 23 giugno 2016) che sono rimaste tali.

Tutto si doveva risolvere entro l'estate,ma l'estate sta finendo e non si è approdato a nulla. Cosa c'è di concreto attualmente: il riempimento delle GaE con i diplomati magistrale inseriti con riserva,grazie alle sentenze, dove la politica è incapace di intervenire con un provvedimento, cercando di contemperare i diritti di chi si è inserito rispettando i requisiti stabiliti dalla legge, nessun potenziamento, almeno in tempi brevi o semmai ci sarà e una norma ad hoc solo per le GM 2012 che concede la possibilità di essere immessi in ruolo anche fuori regione.

Considerando l'inerzia politica a voler trovare una soluzione,  i precari sono stufi di sentire le solite parole: "stiamo lavorando, stiamo facendo,stiamo provvedendo"e non possono rimanere impassibili a reiterati comportamenti di indifferenza, pertanto il Comitato tutela docenti precari GaE infanzia, in extrema ratio, ha presentato una procedura di infrazione all'Europa contro lo Stato italiano affinchè possa trovare rimedio alla grave discriminazione subita!

Lucia Piecoro #Nodiscriminazionegaeinfanzia 

WhatsApp
Telegram

Eurosofia. Ultimi posti disponibili per partecipare all’incontro: “PNRR, Start-up per dirigenti scolastici – Attuazione delle linee di investimento”