GaE infanzia. Giudici, tutelate i precari storici da migliaia di inserimenti a pettine dei diplomati magistrale. Lettera

Stampa

Questo è un appello rivolto  a tutti i giudici d'Italia, che in questi mesi si accingono ad emettere sentenze per inserire migliaia di diplomati in GAE, in particolare in  GAE INFANZIA, che già è stata privata del piano di assunzioni:

Questo è un appello rivolto  a tutti i giudici d'Italia, che in questi mesi si accingono ad emettere sentenze per inserire migliaia di diplomati in GAE, in particolare in  GAE INFANZIA, che già è stata privata del piano di assunzioni:

Noi  docenti della GAE, preghiamo i tutori della legge, di riflettere  e di  considerare  anche i   tanti  altri migliaia di precari presenti in questa  graduatoria  da decenni, che  vengono oggi  lesi nei loro diritti,  poiche si vedono scavalcare e sottrarre  ruolo e  lavoro, dopo anni di sacrifici, persone che si sono trasferite in altre città, pur di lavorare, e che  adesso rischiano di perdere tutto.

Speriamo soprattutto che la Plenaria, con il suo giudizio finale, salvaguardi i tanti precari inseriti da anni  nelle gae, già penalizzati dal Miur, in quanto, abilitati da decenni, hanno dovuto ingiustamente riabilitarsi, e adesso vengono ignorati e abbandonati.

I sindacati,  hanno favorito questa apertura della GAE, dopo che nel 2007 era stata chiusa per legge, passando sulle teste e sulle vite di altri migliaia di precari, solo per i loro profitti, mentre il governo, non ha fatto nulla per difenderli, bastava inserirli in quarta fascia, senza fomentare questa guerra tra poveri.

Ad oggi non abbiamo nessuno che ci difenda, ma solo noi stessi. Questoè un ultimo estremo tentativo volto ad  ottenere un aiuto  e un minimo  di giustizia, in particolare da parte dei  docenti appartenenti alla  GAE  INFANZIA, che  ad oggi  non hanno avuto niente da questa buona scuola, ma solo ingiustizie e mortificazioni.

MOVIMENTO PER LO SVUOTAMENTO GAE INFANZIA
Rosalba Olivieri

Stampa

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese