GAE Infanzia. Chiediamo informazioni precise sull’attuazione della delega 0/6. Lettera

Stampa
Noi docenti della GAE INFANZIA, lasciati in un limbo in attesa della delega sul sistema integrato 0-6, ideato per riformare  la scuola dell'infanzia, e fortemente voluto dalla Senatrice  Francesca Puglisi, apprendiamo dalle testate giornalistiche che il progetto non sarà pronto neppure per settembre.
Noi docenti della GAE INFANZIA, lasciati in un limbo in attesa della delega sul sistema integrato 0-6, ideato per riformare  la scuola dell'infanzia, e fortemente voluto dalla Senatrice  Francesca Puglisi, apprendiamo dalle testate giornalistiche che il progetto non sarà pronto neppure per settembre.

Ricordiamo al governo e ai responsabili dell'istruzione, che i docenti precari della GAE INFANZIA, sono stati fortemente penalizzati dal piano straordinario di assunzioni, ai quali non è stato consentito  partecipare proprio in virtù dello 06, nonostante (quasi a prenderli in giro) , sia stato loro concesso di fare domanda con la fase B.
Il Ministro Giannini, in una intervista effettuata dal giornale La Repubblica, assicurò che la delega sarebbe stata pronta già da febbraio, mentre il sottosegretario Faraone, in un'interrogazione parlamentare , ne assicurò l'ultimazione in tempi brevi,
A tutt'oggi che la scadenza della delega si avvicina,  cominciano a mettere le mani avanti, dicendo che forse, non sarà pronta per l'inizio dell'anno scolastico.
Molti docenti della GAE  infanzia, non hanno ritenuto necessario partecipare al concorso 2016, proprio in virtù delle rassicurazioni sull'andamento delle deleghe, e adesso esigono delle risposte CERTE sui tempi, e soprattutto sui modi di attuazione, ovvero su come si intende procedere all'assunzione dei tanti docenti esclusi dal piano straordinario, quali strategie saranno adottate, se verranno inserite a pieno regime le sezioni primavera, e previsto l'anticipo della scuola dell'infanzia,
Tutto ciò appare ancora confuso, per la poca chiarezza con cui è affrontato tale  argomento, e questo denota   poco rispetto   nei confronti delle docenti precarie  interessate.
 Pertanto chiediamo  adesso più che mai, delle informazioni PRECISE  SU QUESTA DELEGA, alla quale sono legati i destini di migliaia di docenti dell'infanzia.
 
Firmato
Rosalba Olivieri GAE INFANZIA

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur